x
Questo sito web utilizza Google Analytics per consentire al sito web di analizzare come gli utenti utilizzano il sito. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque elemento acconsenti all'uso dei cookie.
Se vuoi saperne di piu' o negare il consenso di questi cookie leggi qui

Monorigine Caffè

Il caffè monorigine, a differenza delle miscele, proviene da una regione o esclusivamente da una singola piantagione. Le condizioni geografiche territoriali e climatiche, oltre alle differenti tecniche di coltivazione, raccolto e lavorazione, fanno sì che ogni piantagione sviluppi prodotti dalle caratteristiche diverse e partcolari rispetto ad altre. I monorigine, un tempo solo per gli "addetti ai lavori", si fanno oggi sempre di più apprezzare dal consumatore attento e alla ricerca di aromi, sapori e  profumi "esotiti e "puri".

Coffea arabica

Stagionalità: da gennaio a aprile

Coffea arabica Stagionalità: da gennaio a aprile Dal bellisssimo aspetto, grazie ad una severa selezione a mano, è una qualità straordinaria di Caffè coltivata al confine con il Costa Rica. Si presenta senza difetti, con la tipica acidità aromatica dei caffè lavati del centro America in tazza risulta ben bilanciato, di media corposità e con un bouchet straordinario. Ci regala sapori di malto e agrumi con tinte floreali. Si tratta di un Caffè che merita tantissimo rispetto sia per le sue caratteristiche intrinsiche sia perché legato ad un programma sociale che che ha tolto la manodopera dei bambini dalle piantagioni e sta offrendo un programma di studio gratuito sostenuto dai produttori e compratori.

Coffea arabica

Stagionalità: da dicembre a maggio

In Salvador, nelle popolate vallate del centro paese, su pendici ad elevate altitudini, si coltiva e si produce un caffè in purezza di ottima qualità, il Pacamara. Si tratta di un felice ibrido ottenuto dal Pacas e dal Maragogype. E’ considerato tra i più interessanti e caratteristici caffè che crescono in America Centrale. Da questa varietà, si ottiene un caffè in tazza ben bilanciato, corposo, aromatico e delicatamente dolce.

Un caffè di alta qualità trattato secondo il procedimento di decaffeinazione ad acqua. Quest'ultimo avviene senza l'utilizzo di solventi chimici quali il diclorometano utilizzato nella quasi totalità dei processi di decaffeinazione industriali. Il risultato è un caffè in tazza particolarmente digeribile e delicato per lo stomaco.
I pregiati grani vengono coltivati ad un'altezza di circa 1400m slm nella zona di Pico de Orizaba in Messico. Il terreno di coltivazione è vulcanico e la raccolta viene effettuata a mano. Un caffè fruttato, con un gusto soave, profumato e dolce.
La sua acidità è media. Il contenuto di caffeina è di <0.075%.

Coffea arabica

Stagionalità: da ottobre a marzo

Dalla culla dei caffè arabica, nasce un caffè permeato da secoli di storia e tradizione e dall’incredibile ampiezza aromatica. La regione del Sidamo,, vicino al confine con il Kenya a sud del paese, offre al mondo uno dei caffè più apprezzati dagli intenditori grazie alle sue caratteristiche aromatiche di assoluta particolarità rispetto ad altri arabica. Ben bilanciato con media acidità, sapore delicato con tinte floreali e con un un sottofondo di cioccolato e miele, lascia apprezzare un retrogusto cremoso e persistente. Un caffè di stile che può affascinarvi.

Coffea arabica

Stagionalità: da ottobre a maggio

Caffè semilavato, “descascado” Proveniente solo da alcune piantagioni, all’avanguardia nei sistemi di produzione, che utilizzano avanzate tecniche di lavorazione del raccolto. Il sistema utilizzato permette di ottenere un prodotto accuratamente selezionato, praticamente privo di difetti che si presta a tostatura perfetta. Si rivela completo e dotato delle caratteristiche sia del del Santos naturale con la sua dolcezza, sia dei caffè di qualità lavati con la loro tipica corposità e aromaticità.